Attacchi Ddos, cosa sono e come prevenirli

Attacchi DDoS: Cosa sono e come proteggere la rete aziendale

Gli attacchi DDoS – Distributed Denial of Service, rappresentano una minaccia significativa per le reti ed i servizi online aziendali. 

Questa tipologia di attacchi informatici possono causare interruzioni significative e danni finanziari alle aziende e agli utenti che lo subiscono

Una ricerca di Akamai rileva che gli attacchi informatici sono più che raddoppiati nel 2023 ed in particolare la categoria Ddos. I servizi finanziari europei hanno superato il gaming come principale settore per numero di attacchi DDoS. Nello specifico, il nuovo rapporto, The High Stakes of Innovation indica i servizi finanziari come il il terzo settore più colpito da questa tipologia di attacco.

In questo articolo, esploreremo in dettaglio cosa sono gli attacchi DDoS, come funzionano e le strategie per proteggere la tua infrastruttura dai pericoli in internet.

Cos’è un attacco DDoS e come funziona?

Un attacco DDoS è un tipo di attacco informatico che mira a rendere inaccessibili uno o più servizi online, come siti web, server o applicazioni web, sovraccaricandoli con un elevato volume di traffico illegittimo proveniente da molteplici fonti distribuite su Internet.

L’obiettivo principale di un attacco DDoS è quello di saturare le risorse della vittima, come la larghezza di banda di rete, la capacità di elaborazione del server o le connessioni TCP/IP, impedendo agli utenti legittimi di accedere ai servizi.

Si differenzia dagli attacchi Dos – Denial of Service per la distribuzione del traffico malevolo e nell’origine degli attacchi. I DoS attack provengono da una sola fonte, mentre gli attacchi DDoS coinvolgono una rete di fonti distribuite. Gli attacchi DDoS sono generalmente più potenti e sfidanti da contrastare a causa della loro natura distribuita.

Le caratteristiche chiave di un attacco DDoS:

  1. Distribuito: A differenza dell’ attacco DoS (Denial of Service) tradizionali, dove l’attacco proviene da una singola fonte, gli attacchi DDoS coinvolgono una rete di computer compromessi noti come “bot” o “zombie”. Questi computer sono controllati da un attaccante e utilizzati per generare traffico malevolo.
  2. Obiettivo di Saturazione: L’obiettivo principale di un attacco DDoS è sovraccaricare le risorse della vittima, come la banda larga, il processore o la memoria del server. Questo fa sì che il servizio diventi inaccessibile per gli utenti legittimi.
  3. Diverse Varianti: Esistono diverse varianti di attacchi DDoS, tra cui attacchi di sovraccarico di larghezza di banda, attacchi di esaurimento delle risorse del server, attacchi di amplificazione e altro. Ogni variante ha un obiettivo specifico.
  4. Nascondere l’Identità dell’Attaccante: Gli attaccanti DDoS spesso nascondono la loro identità utilizzando reti di computer compromessi e tecniche di occultamento per rendere difficile la loro identificazione.
  5. Durata Variabile: La durata di un attacco DDoS può variare da pochi minuti a diverse ore o persino giorni, a seconda degli obiettivi dell’attaccante.
  6. Impatto Finanziario e Reputazionale: Gli attacchi DDoS possono causare danni finanziari significativi alle aziende, a causa dell’interruzione dei servizi e delle perdite di reddito. Possono anche danneggiare la reputazione dell’azienda e la fiducia dei clienti.

Gli attacchi DDoS possono essere lanciati per vari motivi, tra cui il vandalismo digitale, il sabotaggio, la concorrenza sleale, la vendetta o l’ideologia.

L’importanza di prevenire questi attacchi 

Come detto, questi attacchi rappresentano una minaccia significativa per le aziende, le organizzazioni e i servizi online di tutto il mondo. Sfruttano una moltitudine di computer compromessi per sovraccaricare i servizi online, hanno il potenziale per causare gravi danni sotto molteplici aspetti.

È d’importanza cruciale la prevenzione edovrebbe essere una priorità per tutte le organizzazioni online. 

Iniziamo con la disponibilità dei servizi online. La base di molte aziende moderne risiede nella loro presenza digitale. I siti web, le applicazioni web ed i servizi online sono spesso il principale punto di contatto con i clienti e gli utenti.

Quando un attacco DDoS colpisce, il risultato è spesso l’interruzione dei servizi, rendendo inaccessibili i siti web e le applicazioni. Questo può portare a perdite finanziarie significative, poiché le aziende potrebbero non essere in grado di servire i propri clienti e subire cali di entrate.

Ma gli effetti dannosi degli attacchi DDoS non si fermano qui. L’immagine e la reputazione di un’organizzazione possono essere gravemente danneggiate quando i suoi servizi online diventano inaffidabili o inaccessibili. I clienti, gli utenti e i partner commerciali potrebbero perdere fiducia nell’azienda, mettendo in discussione la sua capacità di fornire servizi di qualità e di proteggere i loro dati.

Le conseguenze finanziarie e reputazionali possono essere aggravate dalle normative legali e regolamenti. In molte giurisdizioni, esistono requisiti legali che richiedono alle aziende di proteggere i propri servizi online da attacchi informatici, inclusi gli attacchi DDoS. La mancata conformità a queste normative può comportare sanzioni e multe, oltre a ulteriori danni finanziari e legali.

Gli attacchi DDoS possono anche essere utilizzati come diversivo per intrusioni più gravi, come violazioni dei dati. In questo modo, la prevenzione degli attacchi DDoS è essenziale per proteggere i dati sensibili e le informazioni dei clienti.

La continuità operativa è un altro aspetto cruciale. Gli attacchi DDoS possono interrompere le operazioni aziendali e causare interruzioni dei servizi critici. La prevenzione degli attacchi DDoS è essenziale per garantire la continuità operativa e la disponibilità dei servizi aziendali.

In sintesi, investire nella prevenzione degli attacchi DDoS è un passo fondamentale per garantire la disponibilità, la sicurezza e la reputazione dei servizi online. Gli attacchi DDoS rappresentano una minaccia reale e costante per le organizzazioni digitali, e proteggersi da essi richiede una combinazione di misure tecniche e di pianificazione strategica.

La prevenzione degli attacchi DDoS non è solo un aspetto della sicurezza informatica, ma una componente essenziale per il successo e la sopravvivenza delle aziende nell’era digitale.

Best Practice 

Ecco alcune delle best practice più importanti per proteggersi dagli attacchi DDoS:

  1. Servizi di Mitigazione DDoS: Considera l’utilizzo di servizi di mitigazione DDoS forniti da provider specializzati.
  2. Configurazione di Filtri di Traffico: Imposta filtri di traffico sul tuo firewall o router per bloccare il traffico proveniente da indirizzi IP sospetti o noti per attacchi DDoS.
  3. Sistemi di Rilevamento degli Intrusi (IDS): Implementa sistemi di rilevamento degli intrusi per monitorare il traffico di rete e rilevare segni precoci di attacchi DDoS.
  4. Firewall Robusto: Configura un firewall robusto per bloccare il traffico non autorizzato e limitare l’accesso a risorse sensibili. 
  5. Utilizzo di un Content Delivery Network (CDN): Utilizza un servizio CDN per distribuire il contenuto su server geograficamente distribuiti.
  6. Configurazione DNS Sicura: Configura il tuo server DNS in modo sicuro, utilizzando tecniche come il “Rate Limiting” per limitare le richieste DNS da singoli indirizzi IP.
  7. Pianificazione di Risorse Scalabili: Progetta la tua infrastruttura in modo scalabile, in modo che tu possa aggiungere risorse aggiuntive in caso di attacco DDoS per assorbire il traffico extra.
  8. Educazione e Formazione dei Dipendenti: Assicurati che il tuo personale sia istruito su come riconoscere e rispondere agli attacchi DDoS.
  9. Preparazione di un Piano di Risposta: Crea un piano di risposta agli incidenti DDoS che definisca chi fa cosa in caso di attacco.
  10. Collaborazione con il tuo Provider di Servizi Internet (ISP): Lavora in collaborazione con il tuo ISP per identificare e mitigare gli attacchi DDoS in fase iniziale.
  11. Crittografia e Protezione: Implementa la crittografia per proteggere il traffico tra i tuoi server e le tue risorse. 
  12. Aggiornamenti Software: Mantieni tutti i software, inclusi sistemi operativi e applicazioni, aggiornati con le ultime patch di sicurezza.
  13. Test di Simulazione: Effettua test di simulazione degli attacchi DDoS per valutare la preparazione della tua infrastruttura e del tuo personale.
Attacchi ddos cosa sono e test vulnerability assessment per prevenirli