penetration test e vulnerability assessment

Penetration test e Vulnerability assessment: Quali differenze, vantaggi e svantaggi

Per i partner di cybersecurity la differenza tra vulnerability assessment e penetration test è ben chiara, ma per le organizzazioni e le PMI non sempre.

In ambito di sicurezza informatica, le due metodologie sono spesso confuse. Sebbene si tratti di due servizi diversi tra loro, sia a livello di modalità tecnica di esecuzione che per obiettivo finale, vengono confuse.

In ogni caso, entrambi sono importanti per poter costruire una corretta gestione dei sistemi informatici e delle infrastrutture delle organizzazioni. Ovviamente entrambi nelle loro differenze portano con sé vantaggi e svantaggi.

Vulnerability Assessment e Penetration Testing: le differenze

Un vulnerability assessment è un processo sistematico di identificazione, classificazione e valutazione delle vulnerabilità di sicurezza in un sistema informatico.

L’obiettivo di un vulnerability assessment è quello di individuare tutte le vulnerabilità presenti in un sistema in modo da poterle correggere prima che siano sfruttate dai cyber criminali.

Il processo di valutazione delle vulnerabilità, di solito, include l’utilizzo di software automatizzati e/o manuali per esaminare il sistema alla ricerca di vulnerabilità, nonché la revisione della configurazione e dei controlli di sicurezza esistenti.

Un penetration test, invece, è un processo di simulazione di un attacco informatico. L’obiettivo è identificare le vulnerabilità che possono essere sfruttate da un attaccante per accedere ai dati sensibili o per interrompere i servizi del sistema.

Durante un pen test, i tester simulano le azioni di un attaccante esterno o interno utilizzando diverse tecniche e strumenti. I pen tester cercano di sfruttare le vulnerabilità per accedere ai dati protetti o causare danni al sistema.

Un importante differenza tra i due è che: durante un assessment viene solo identificato le vulnerabilità, in un penetration test sono simulate attivamente le possibili azioni degli attaccanti su tali vulnerabilità. Ciò al fine di valutare la capacità del sistema di resistere agli attacchi.

Vulnerability assessment e Pentest: vantaggi e svantaggi

Entrambi i metodi hanno i loro vantaggi e svantaggi. Un vulnerability assessment fornisce un‘immagine completa delle vulnerabilità presenti in un sistema e può essere eseguito periodicamente e continuativamente per tenere traccia dei progressi nella risoluzione delle vulnerabilità.

Tuttavia, non tiene conto della possibilità che un attaccante possa sfruttare le vulnerabilità in modo creativo o in combinazione con altre vulnerabilità.

Al contrario, un penetration test fornisce una valutazione più precisa del rischio cyber, ma non può essere eseguito frequentemente perché costoso ed è alto il rischio che danneggi i sistemi.

Rispetto al pentest, il vulnerability assessment è meno invasivo non necessita di interventi manuali, ossia può essere quasi totalmente automatizzato.

In generale, la maggior parte delle organizzazioni dovrebbero utilizzare entrambi i metodi per garantire una protezione adeguata contro gli attacchi informatici.

Un vulnerability assessment può essere eseguito regolarmente per identificare le nuove vulnerabilità. Un penetration test, invece, può essere eseguito una tantum per verificare la capacità del sistema di cyber resilience.

Inoltre, è importante sottolineare che i risultati di un vulnerability assessment possono essere usati per guidare un penetration test. I risultati del VA permettono di identificare gli obiettivi più importanti per il tester aiutandolo a pianificare le attività del pen test.

Entrambi i metodi sono importanti per garantire la sicurezza informatica, ma vengono utilizzati in modo diverso e hanno obiettivi diversi. Utilizzare entrambi i metodi consente di avere una panoramica completa delle vulnerabilità e delle minacce del sistema e di pianificare le misure necessarie per proteggere i dati e i sistemi.

Valutazione delle vulnerabilità per la misurazione del rischio cyber

La misurazione delle vulnerabilità e la valutazione del rischio di sicurezza informatica sono fondamentali per la gestione del rischio cyber e l’acquisizione di un’assicurazione di cyber security.

Per le aziende, è importante avere una comprensione precisa delle proprie vulnerabilità informatiche e dei relativi rischi. Ciò per poter prendere le misure necessarie per proteggere i propri asset.

Inoltre, le aziende che vogliono acquisire un’assicurazione di cyber security devono dimostrare di aver messo in atto i controlli di sicurezza adeguati e di aver effettuato una valutazione del rischio proattivamente.

Gli assicuratori, infatti, utilizzano i risultati del vulnerability assessment e dei penetration tests per valutare il livello di rischio e determinare il premio dell’assicurazione.

Inoltre, un’adeguata valutazione delle vulnerabilità e una corretta gestione del rischio cyber permettono alle aziende di quantificare le perdite potenziali e di calcolare il proprio cyber risk.

Tutto questo consente loro di prendere decisioni informate sugli investimenti in sicurezza e di adottare le misure necessarie per ridurre al minimo i rischi di perdite finanziarie dovute ad attacchi informatici.

In sintesi, la valutazione delle vulnerabilità e la gestione del rischio cyber sono fondamentali per garantire la sicurezza informatica delle aziende. Ma non solo, sono essenziali per quantificare le perdite potenziali e per acquisire un’assicurazione di cyber security.

Le aziende che vogliono proteggere i propri asset e ridurre il proprio rischio dovrebbero eseguire regolarmente un vulnerability assessment e pentesting. Questo al fine di utilizzare i risultati per implementare controlli di sicurezza efficaci e gestire il rischio cyber.

Vuoi effettuare un Penetration Test? Contatta noi o i nostri partner per un offerta personalizzata!